venerdì 2 agosto 2013

Riemergere dal Buco Nero


Eccomi di nuovo a scrivere qualcosa di nuovo per i miei cari lettori.

Oggi voglio parlarvi di me, raccontarvi qualcosa di nuovo, che vi piaccia o meno.

Oggi è un giorno speciale per me, perché dopo diversi mesi ritorno alla vita normale (bè non è mai stata normale la mia vita, ma per quel poco ora ci ritorno).

Mi ritrovo qua a tirare le somme di questi 8 mesi passati così in fretta in modo particolare.



Sono passato da giornate tristi e cupe come l’inverno, in cui sembrava che i miei sogni fossero ormai solo cenere sparsa in qualche cassetto della memoria, passando per un periodo in cui mi ero sentito rinascere, un esplosione sentimentale, di un energia improvvisa, come se la primavera fosse esplosa dentro me un po’ in ritardo.

Mi sentivo come se i miei sogni avessero nuovamente una nuova vita, le mie passioni stavano iniziando a sbocciare ancora, come gigli al sole.


Mi sentivo come Icaro, ho volato troppo alto nel cielo per qualche mese, in cui mi sentivo anche invincibile, come fossi stato un super eroe, con il cuore finalmente pieno di speranza, aveva ripreso a vivere dopo un lungo sonno invernale.

La mia mente stava costruendo castelli in aria e la mia anima immaginava già un lieto fine per la mia vita, ma forse davvero avevo volato troppo vicino al sole, infatti le mie ali, come quelle di Icaro, si sono sciolte, spezzate, volatilizzate lasciandomi cadere in terra, lasciandomi scivolare dentro un nero pozzo.


Così per un periodo la vita mi è passata accanto lentamente, senza nessun spiraglio di speranza, poi tra un giro al mare, qualche gita fuori porta, serate spensierate con amici a ridere.

Amici che nonostante gli anni sono ancora qua, vicini a me, pronti a tirar fuori una gru per sollevarmi nei momenti peggiori. E finalmente ora sono tornato alla vita, la speranza è nuovamente alla porta, attendo solo che bussi per aprirle.

In questi periodi però ho pensato tantissimo, arrivando alla conclusione, che nonostante gli anni, le delusioni, le botte, le perdite sono ancora in piedi, sulle mie gambe e con le mie forze.

Tirando le somme di questi ultimi 8 mesi, ma che anche di tutta la vita passata, mi rendo conto che sono poche le cose importanti di cui veramente ho bisogno, soprattutto nei momento buio. La mia musica, i miei film e i miei cari amici, vecchi o nuovo che siano, ma loro ci sono.

I cari vecchi amici, loro ci sono sempre, più vecchi ogni volta, ma sempre i soliti pazzi e vecchi amici.
Con la voglia di ridere, e di non prendersi mai sul serio; coloro che sanno ogni minima cazzata tua ed ogni segreto. Poi ci sono i nuovi amici, che forse fino a qualche tempo prima avevano un altro ruolo nella tua vita, ma poi ti accorgi che è meglio averli come amici che non aver più rapporti con loro, perché in fondo sai che gli vuole bene e spesso non riesci a far meno della loro presenza.


Queste sono le cose che contano. Spesso ognuno di noi se ne dimentica, per mille motivi, ma loro, gli amici ci sono sempre. Li riconosci quelli giusti, perché sono sempre pronti a tirarti fuori dal pozzo nero, a ridere per ogni tua battuta anche se non fa ridere, o anche solo per buttarti un salvagente per farti tenere a galla.
I miei amici, sono rimasti in pochi quelli veri, li conto sulle dita delle mani, ma ci sono, e a volte mi piace osservarli mentre vedo che almeno qualcuno di loro è riuscito a portare avanti almeno uno dei tanti sogni che avevamo da bambini e che chi ancora non c’è riuscito continua a non mollare.


Questo post è dedicato a voi amici di sempre e da sempre.



In particolare al vecchio e folle “Dark Manu”, all’eterno bambino “Dany”, al mitico “Alex” che continua a sopportarmi dopo tanti anni e a quella pietra miliare di insegnamenti di vita del grande “Pirrozzo” che sicuramente sarà da qualche parte del mondo a ridere ripensando alle nostre cazzate, e anche a te , che non sarai solo un vecchio amico, ma anche il mio Angelo custode, ma che nonostante i nostri problemi personali e le nostre cadute, riusciamo in qualche modo a ridere insieme e a farci coraggio tra noi, perché ci vogliamo bene. 



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...